Questo Forum usa i cookies tecnici solamente per immagazzinare queste informazioni: il tuo Nome Utente e la password, i messaggi letti/visualizzati. Questi cookies sono immagazzinati nel tuo PC/Smartphone. I nostri cookies non sono usati per seguire le tracce dei tuoi movimenti; non servono ad altro che migliorare il tuo uso dei Forum. Se non hai abilitato i cookies nel tuo browser, molte di queste funzioni per migliorare l'uso dei Forum non funzioneranno. Maggiori informazioni
F O R U M    1 0 ' - Paolo Maccione fonda e dirige la web-magazine BARC
Vai al sito Diecipiedi

F O R U M    1 0 '

[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ-Informativa cookie | Regolamento Forum ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Classe 10'
 Comunicati da enti, circoli ecc.
 Paolo Maccione fonda e dirige la web-magazine BARC
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

renzo
Webmaster 10'


Prov.: Milano
Città: Cesano B.


796 Messaggi

Inserito il - 12/05/2011 : 11:46:04  Mostra Profilo Invia a renzo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Paolo Maccione fonda e dirige la web-magazine BARCHE D'EPOCA E CLASSICHE


Gentile amico, cortese amica,

folle d’amore e di passione, accecato dal desiderio di continuare a diffondere la cultura della marineria tradizionale, incosciente per ciò che mi attenderà, ma forte di un’esperienza ultraventennale in questo settore, ho deciso di fondare e dirigere una nuova web-magazine che ho chiamato



http://www.barchedepocaeclassiche.it

(collegati … e naviga)



Barche d’epoca e classiche si propone come la prima web-magazine italiana, totalmente gratuita e disponibile solo sulla rete Internet, interamente dedicata al mondo dello yachting e dell’antica marineria, alle barche d’epoca e classiche, alla tradizione navale, ai velieri, al modellismo, alla cantieristica, ai restauri e ai New Classic.



Perché una nuova rivista, per giunta disponibile solo in rete? Perché gli eventi e le iniziative da raccontare sono tante, perché gli appassionati aumentano sempre di più … e perché forse è giunto il momento di proporre qualcosa in linea con il nostro tempo. "La carta stampata è in progressiva via d'estinzione, l'edicola è un bazaar e la lettura un optional". L’ha scritto in un suo editoriale nel maggio del 2009 Letizia Gonzales, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Ed è vero. Oggi le riviste tradizionali non si leggono più, si sfogliano e poi si buttano. In edicola si va più per acquistare il gadget regalato dal periodico di turno. Il quotidiano “La Repubblica” ha scritto: “Internet”, ha detto Harold Evans, ex-direttore del Times di Londra e uno dei più noti giornalisti britannici, “offre una grande opportunità ai media. Sono certo che l’informazione stia per entrare in un’età dell’oro migliore di ogni precedente”. Anche Rupert Murdoch, il più grande editore del mondo, proprietario di giornali e tivù in quattro continenti, è dello stesso parere.



Ma non si pensi che realizzare una rivista specializzata online sia più semplice che realizzarne una tradizionale. I contenuti dovranno essere sempre verificati, le immagini dovranno essere pertinenti e i testi dovranno comunque basarsi su veridicità e autorevolezza.



Potrai leggere barchedepocaeclassiche.it in ogni parte del mondo, condividerne i contenuti con altri appassionati, andare a rileggere gli articoli che, con il passare dei mesi, comporranno un enorme archivio informativo e fotografico sempre gratuito e consultabile ovunque. Non esisteranno abbonamenti, richieste di arretrati o costose distribuzioni di stampe cartacee. Non è forse questa la vera forza di Internet? Dunque, perché non sfruttarla?



Se lo desideri condividi con noi questo percorso, invia i tuoi contributi sotto forma di articoli, notizie o fotografie, dacci il tuo parere, esprimi le tue critiche o i tuoi consigli. Se pertinenti con gli argomenti trattati, ne terremo sicuramente conto.



Se vuoi, inoltra la presente comunicazione alla tua mailing list, a chi conosci o a chi pensi possa essere interessato a questa rivista.



In ultimo, riserva un piccolo pensiero a questo 47enne barbuto neo-direttore, eterno innamorato come te di vecchi legni, di mare e di tradizioni marinaresche. Le tre traversate atlantiche a vela compiute in passato probabilmente sono nulla rispetto alla sfida che lo attende.



Spero di rivederti in banchina, presso qualche Salone nautico o a un raduno di barche d’epoca. Sarà un’occasione per raccontarsi come va, ma anche per raccogliere le tue nuove storie e trasformarle in notizie da pubblicare su

http://www.barchedepocaeclassiche.it



Il noto navigatore Bernard Moitessier amava affermare: “Se aspetti che la tua barca sia veramente pronta … non salperai mai”. Dunque partiamo, senza troppi indugi e correggendo il tiro man mano che andremo avanti.



Audaces fortuna iuvat !





Il Direttore

Paolo Maccione

Italian Nautical Journalist

Via Ferrandina 14 B

20097 S. Donato Milanese (MI)

Cell. +39 347 4218095

http://www.paolomaccione.it

E-mail: maccione.paolo@gmail.com



Paolo Maccione, nato a Milano nel 1964, opera nel settore del giornalismo nautico dal 1990. Giornalista e fotografo, ex Sottufficiale della Marina Militare imbarcato sull’Incrociatore Andrea Doria, si occupa di argomenti legati all’antica marineria, alle barche d’epoca e classiche, alla storia e alla tradizione navale. Appassionato velista, ha al suo attivo tre traversate atlantiche a vela e numerose navigazioni d’altura in Mediterraneo. E’ ormai una firma storica di Yacht Digest, la più importante rivista italiana di scafi d’epoca e classici, con la quale collabora ininterrottamente dal 1991. I suoi articoli e le sue immagini sono state pubblicate su numerose testate giornalistiche, libri a tema, calendari e siti Internet. Nel 2010 e 2011 ha realizzato il pocket-book ‘Guida alle Barche d’Epoca’. Dal 1995 è membro effettivo dell’ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia). Sposato con Anna, è padre di tre figli.


Modificato da - renzo in Data 12/05/2011 11:48:07
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
F O R U M    1 0 ' © 2000-06 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina e'stata generata in 0,16 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000